Bologna la dotta

Bologna la dotta

Si incomincia l’itinerario dalle tombe dei glossatori, collocate nel giardino della Basilica di San Francesco, in prossimità della Piazza Malpighi. Le tre arche sepolcrali accolgono le spoglie di Odofredo, archiginnasio-bologna Rolandino dei Romanzi e degli Accursi, illustri professori di diritto presso la più antica Università del mondo ocidentale. Si proseguirà con la visita del Palazzo dell’Archiginnasio, sede dell’Università fino alla soppressione napoleonica e di Palazzo Poggi, attuale sede centrale dell’università e del rettorato. All’interno si potrà visitare l’istituto delle scienze, attivo dall’inizio del XVIII secolo per promuovere le novità nella ricerca scientifica. A completamento del percorso si proporrà la visita del MEUS – Museo Europeo dello Studente inaugurato nel 2009 con l’obiettivo di favorire la conoscenza della figura dello studente dalle origini dell’università ad oggi.