Deliziandoci – tour delle dimore estensi

Deliziandoci – tour delle dimore estensi

L’itinerario inizia da Voghiera, antico vico romano, dove si visita la Delizia estense del Belriguardo, voluta da Niccolò III d’Este nel 1435. Fu la prima Delizia ad essere edificata  deliziandoci2al di fuori delle Mura di Ferrara e rimase sempre la più ricca e sontuosa di tutte le dimore estensi. L’unica testimonianza di quell’antico splendore è la Sala delle Vigne, completamente affrescata con cariatidi e paesaggi immaginari. Un’ala del palazzo ospita il Museo Archeologico, che raccoglie reperti della necropoli romana di Voghenza e Voghiera, e la Sala Virgili con opere dello scultore ferrarese contemporaneo Giuseppe Virgili. Si prosegue in direzione della Delizia del Verginese a Gambulaga (da ammirarsi in inverno solamente in esterno) restaurata recentemente. Fu la residenza estiva di Alfonso I che poi la donò alla sua amante Laura Eustochia Dianti. Sarà ristrutturata nel primo ‘500 da Girolamo da Carpi. Ultima tappa è la pieve romanica di San Vito di Ostellato, una chiesetta che si è salvata miracolosamente dalle angherie del tempo e dell’uomo. È un piccolo edificio in muratura che esprime, nella sobria architettura, la filosofia del pensiero medievale.