Fasti e splendori Ravennati

Fasti e splendori Ravennati

Ravenna è stata dichiarata dall’Unesco “Patrimonio dell’Umanità” per i suoi splendidi monumenti del V-VI secolo d.C., tutti riccamente rivestiti di meravigliosi mosaici che danno incredibili emozioni, fastiesplendoriravennati come lo scintillio stellare del Mausoleo di Galla Placidia. Si rischiarerà la visione con le decorazioni musive dorate della Basilica di San Vitale, dove potremo ammirare i cortei dei monarchi terreni, Giustiniano e Teodora, che recano offerte al Signore. Testimonianze della dominazione veneta della seconda metà del XV secolo sono visibili nella centralissima Piazza del Popolo, a pochi passi dalla zona dantesca. Dopo aver visto il sepolcro del sommo poeta, si visiterà la Basilica di Sant’Apollinare Nuovo, regale nella severità delle sue linee, eretta da Teodorico il Grande e da lui riccamente decorata a dimostrazione della sua grande devozione. Il percorso si concluderà alla Chiesa di San Giovanni Evangelista, voluta inizialmente da Galla Placidia, caratterizzata dal ricco portale medievale. All’interno lacerti della decorazione pavimentale a mosaico in cui si possono ammirare chimere, grifoni e pantere.