mostre /

La collezione Cavallini Sgarbi Da Nicolò dell’Arca a Gaetano Previati Tesori d’arte per Ferrara 1978-2018

La Collezione Cavallini Sgarbi torna a Ferrara, e torna nel suo luogo più rappresentativo, Il Castello Estense.
Quaranta anni (1978-2018) di collezionismo, una caccia ininterrotta e incondizionata alimentata dalla passione di Vittorio Sgarbi e di sua madre, Caterina Cavallini.
Oltre 100 capolavori, attualmente parte della Fondazione Cavallini Sgarbi, che si potranno ammirare nell’ala sud e nei Camerini del Castello dal 3 febbraio al 3 giugno 2018.
Un percorso cronologico articolato in 14 sale che attraverserà secoli, regioni e artisti, con particolare attenzione verso gli autori emiliani e ferraresi.

Una bella esposizione in cui si potranno ammirare dipinti, disegni, sculture e magnifici oggetti dalla fine del Quattrocento alla metà del Novecento comprendendo molte opere mai esposte prima e inedite. Tra i nomi: Nicolò Pisano, Pietro Liberi, il Bastianino, il Morazzone, Guido Cagnacci, Cola dell’Amatrice, Artemisia Gentileschi, Giovanni Duprè. Lorenzo Lotto, Guercino, Baciccio, Artemisia Gentileschi, Lorenzo Bartolini, Francesco Hayez.

ORARI

Tutti i giorni 9.30-17.30

Chiusura posticipata alle 18.30 nelle seguenti date: 31 marzo, 1, 2, 25, 28, 29, 30 aprile, 1 maggio, 1, 2, 3 giugno 2018.

La biglietteria chiude 45 minuti prima

TARIFFE

Intero: € 12

Ridotto: € 8 (dai 12 ai 18 anni, over 65, grp 15 pax)

Scuole medie e superiori: € 7

Bambini dai 6 ai 12 anni: € 5