Lucrezia Borgia estense: la grande seduttrice

Lucrezia Borgia estense: la grande seduttrice

Questo percorso farà rivivere ai visitatori le indimenticabili vicende avvolte dal lusso, dalla passione e dalla cultura di cui fu protagonista la figlia del Pontefice Alessandro VI,   che giunse a Ferrara nel febbraio 1502 già sposa per procura di Alfonso I d’Este. L’itinerario ricostruirà il solenne corteo guidato dagli sposi che, a partire dalla Via Ripagrande, attraversò il cuore della città antica per sostare poi sul grandioso scalone del Palazzo di corte, ove la duchessa fu accolta dalla celeberrima Isabella d’Este, sorella di Alfonso I e moglie di Francesco Gonzaga. Nella Piazza della Cattedrale fu allestito un grande spettacolo la sera prima del suo arrivo in città. Qui, inoltre, presso la Torre dell’Orologio, erano ubicati gli appartamenti di Lucrezia. Tappa successiva sarà la mole imponente del Castello Estense per rievocare i festeggiamenti seguiti alla cerimonia di nozze e gli splendori dell’età di Alfonso. Una piacevole passeggiata condurrà poi lungo l’antica Via di San Francesco fino a Casa Romei, nobile dimora quattrocentesca e silenziosa testimone di un misterioso omicidio in cui aleggia la figura di Lucrezia. Poco distante è anche il convento del Corpus Domini, rifugio per la principessa dagli eccessi mondani, dove Lucrezia riposa accanto al consorte e ad altri principi estensi. Il percorso si concluderà con la visita a Palazzo Schifanoia che, con gli straordinari affreschi del Salone dei Mesi, offrì degna ospitalità alla corte dei Borgia.